parallax background

Cinque motivi per cui passo almeno un’ora al giorno a leggere libri alle mie bambine

aprile 24, 2017
Giulia D. amava danzare, danzare e danzare
maggio 7, 2014
Alice cascherina
aprile 25, 2017
 

Cinque motivi per cui passo almeno un'ora al giorno a leggere libri alle mie bambine


S pesso mi domando perché sia importante leggere libri alle mie bambine. Mi capita di riflettere sulla loro utilità e, da mamma, mi accorgo sempre più spesso che i fattori positivi sono moltissimi. Li ho sintentizzati in cinque punti: non sono regole da scienziati, ma osservazioni fatte sul campo. Perché chi è più specialista di una mamma, quando si parla delle sue bambine? Quindi ecco a voi i cinque motivi per cui passo almeno un'ora al giorno a leggere libri alle mie bambine.

1. SIGNIFICA MENO TV.

Leggere libri insieme ha per le mie bambine lo stesso effetto calmante che hanno i cartoni animati, senza però l'imbambolamento di restare immobili davanti a uno schermo. Succede ogni volta che ci mettiamo sul letto o sul divano: inizio a leggere a voce alta, loro si fermano, mi guardano, seguono la storia, le mie mani e la mia voce. A conti fatti, un'ora di libri in più, significa un'ora di tv in meno.

2. E' UN ESERCIZIO PER LA MEMORIA.

I libri in casa li abbiamo letti tutti centinaia di volte. In particolare i nostri preferiti. Adesso la più grande, Alice, comincia a ricordarseli letteralmente a memoria. Quindi a volte facciamo un gioco: io apro la pagina e lei "legge" il contenuto, andandolo a pescare nei suoi ricordi. La prima volta che gliel'ho visto fare non riuscivo a crederci!

 
michela 814
 

3. E' UN RITUALE.

Ci mettiamo a leggere pima di andare a dormire, di solito intorno alle 20. Abbiamo organizzato una routine: dopo che ci siamo lavati i denti, saliamo tutte e tre sul lettone. Non prima però di aver scelto i libri che loro stesse prendono dalla libreria. Alla fine della lettura, sanno che si deve andare a nanna. E ci vanno sempre tranquille, senza fare storie.

 
michela 748
 

4. IMPARIAMO SEMPRE QUALCOSA DI NUOVO.

Un buon libro per bambini ha risorse (quasi) infinite. Anche se lo abbiamo letto 5mila volte, troviamo sempre un modo per reinterpretarlo o magari inventarci delle altre storie con gli stessi personaggi. Un'occasione per giocare con le parole e imparare sempre qualcosa di nuovo.

5. FA BENE ANCHE A ME.

Leggere libri per grandi, da soli, in silenzio, è rilassante e piacevole. Leggere per i bambini ad alta voce è un'altra cosa. Ma su di me ha un effetto ancora migliore. Mi consente di lasciare oltre la porta la vita quotidiana e di concentrarmi sui piccoli: instauriamo un dialogo sorprendentemente profondo e interagiamo per più dei soliti cinque minuti a cui ci obbliga la fretta di tutti i giorni. E' un momento molto particolare, diverso dalla colazione, dal prepararsi per andare all'asilo, dai giochi al parco, dalla merenda. Un momento nostro, con poche regole ma ben definite, dove i confini della carta si trasformano in infinite scoperte. E di cui ormai non sappiamo più fare a meno.

Comments are closed.

//]]>