parallax background

Dillo Mamma!

dicembre 30, 2017
Tutti i libri del nostro calendario dell’avvento
dicembre 25, 2017
Cinque libri sulla “diversità”
gennaio 4, 2018
 

Dillo mamma!


Dai 4 anni
Charlotte Zolotow, Charlotte Voake - edizioni Fatatrac


C i sono tanti modi per dire ti voglio bene a qualcuno. Un regalo, una telefonata, un abbraccio, un sorriso. Il "prendersi cura" è il modo principale in cui i genitori dimostrano l'amore verso i propri figli. Si alzano mille volte la notte, li consolano quando si fanno male, lavorano tanto per non fargli mancare niente, gli insegnano tutto quello che sanno. Avere attenzioni amorevoli è sicuramente uno dei modi più belli per dimostrare il nostro affetto agli altri. Ma certe volte non basta, soprattutto quando si parla di bambini. Molte volte dimentichiamo che il modo più semplice di far capire ai nostri figli che teniamo a loro, è dirglielo. E questo libro, nella sua semplicità, ci ricorda proprio questo: è importante dire "ti voglio bene".



 
dillomamma
 

In un pomeriggio d'autunno una mamma e la sua bambina tornano a casa. Lungo la strada fanno tanti bellissimi incontri: un piccolo gatto nero, un grosso cane marrone. Si fermano a giocare con le foglie che sono in terra, con i pochi fiori che sono rimasti (siamo in autunno), si specchiano in un ruscello. E ogni volta che accade qualcosa la bambina chiede: "Dillo mamma!". La donna risponde sempre con parole dolci e con grandi sorrisi, ma la piccola non è contenta: "No mamma, non è questo che voglio sentirmi dire!".


 
dillomamma4
 

Questo gioco si ripete uguale per tutto il tragitto fino a quando, arrivate sulla soglia di casa la mamma prende in braccio la sua piccola e tirandola su in aria le dice: " Ti voglio bene, ti voglio bene, ti voglio bene!". La bimba felice risponde: "Ecco cosa volevo sentire!".


Comments are closed.

//]]>