parallax background

Cinque libri per bambini da NON leggere

novembre 5, 2017
Una domenica a “Giro giro tondo – Desing for children”
ottobre 29, 2017
Dieci libri per bambini che non possono mancare nella vostra libreria
novembre 11, 2017
 

Cinque libri per bambini da NON leggere



F ino ad ora vi abbiamo parlato di tutti i libri che abbiamo letto, che ci sono piaciuti e che vi consigliamo (ve ne faremo conoscere ancora tantissimi!). Oggi però vorremmo parlarvi dell'altra faccia della medaglia, ovvero di quelli che NON vi consigliamo. Il mondo dei libri per piccoli o piccolissimi è strapieno di titoli che vengono pubblicati quasi quotidianamente da tante case editrici, ma non tutti secondo me sono adatti ai bambini. Non vi faremo un elenco di libri da evitare, piuttosto vogliamo parlare di cinque categorie da cui stare lontani. Una mini-guida da consultare se siete in dubbio sulla validità di quello che state per acquistare.

 
uccellino fa usura
 

1. I LIBRI CHE RIPRODUCONO CARTONI ANIMATI
Vi sarà capitato sicuramente di imbattervi in quegli albi illustrati dove le pagine sono una riproduzione identica delle scene di alcuni cartoni animati: sembrano quasi dei frame estratti dal film e stampati, accompagnati da una breve frase o didascalia. Sono molto diffusi e anche noi ne abbiamo alcuni in casa. Secondo me non sono una buona lettura per diversi motivi: non stimolano la fantasia ma al massimo solleticano qualche ricordo se i vostri piccoli hanno già visto il cartone; e poi vengono rapidamente abbandonati e dimenticati proprio perché i bambini preferiscono l'originale e cioè il cartone. Perché quindi perdere del tempo con una brutta copia di qualcosa? A quel punto è molto meglio guardarsi il dvd!

2. I LIBRI PER BIMBI PIU' GRANDI
A volte ho provato a leggere alla mia piccola Anna (2 anni) qualche albo per bambini più grandi. Il risultato è stato disastroso, concentrazione subito persa e via a distrarsi con qualche altra cosa. Sbagliavo io: bisogna rispettare le età dei bambini e il loro sviluppo, senza forzature.

 
crazy-man-with-book-funny-expression_1194-3241
 

3. I LIBRI PER BIMBI PIU' PICCOLI
In questo caso vale un ragionamento simile. Non dico che i bambini, una volta cresciuti, non debbano continuare a leggere testi di quando erano più piccoli e a cui erano affenzionati, anzi! Penso invece alle mamme che si trovano davanti a uno scaffale in libreria e che stanno per fare un acquisto: proprio perché ci sono tanti libri adatti alle varie età, tenete conto di questo aspetto durante l'acquisto e prendetene uno (o quanti ne volete) che sia pensato per l'età del bambino a cui volete portarlo.

4. I LIBRI CHE VOGLIONO INCULCARE UN'IDEA
Qui si entra in un capitolo molto delicato da affrontare, ma importante. Esistono infatti diversi libri che sembrano scritti e pensati per convincere il bambino di un'idea specifica su come funziona il mondo dei grandi. Li riconoscete subito perché insistono su determinati aspetti che interessano più agli adulti che ai piccoli. A noi questi libri non piacciono: preferiamo quelli che li fanno divertire e viaggiare con la fantasia. Ci piacciono anche quelli che li fanno riflettere: ma che lo fanno con i loro strumenti e non con i nostri.

5. I LIBRI CHE NON VI PIACCIONO
Fidatevi del vostro istinto. Un'amica vi ha consigliato un testo ma a voi sembra brutto? Non compratelo. Avete letto una recensione positiva ma una volta preso in mano quel libro non vi convince? Risparmiate i soldi. Non dimenticate che i libri si leggono insieme e devono piacere a entrambi. E che il vostro ruolo, da 0 a 6 anni, è fondamentale anche per quanto riguarda la lettura.

Foto credits

Comments are closed.

//]]>