parallax background

L’importanza di leggere libri in lingue straniere ai bambini

luglio 3, 2017
Oh, com’è bella Panama!
giugno 29, 2017
Cinque libri che non ti aspetti con il Lupo delle favole come protagonista
agosto 10, 2017
 

L a posta di Piccolibri riserva sempre piacevoli sorprese. Alcuni giorni fa ho trovato una mail di una piccola casa editrice torinese, la ADNAV Edizioni, specializzata in libri per bambini. Di tutto il testo del messaggio ad attirare la mia attenzione è stata una frase: "La caratteristica dei nostri libri è il testo in italiano e in inglese. In un mondo sempre più multietnico, è nostro desiderio aiutare le mamme straniere nella lettura e nell'insegnamento della lingua italiana ai propri piccoli. Ed è per questo che, in particolare, nella collana "I Coriandoli", indirizzata ai bambini fra i 2 e i 6 anni, è inserita anche la traduzione in fondo all'albo del testo integrale in altre 6 lingue: francese, spagnolo, tedesco, russo, arabo e cinese".

 
20170703_184135
 

Ho avuto modo di leggere uno di questi libri, "Il drago e la coccinella". In ogni pagina i disegni sono accompagnati dalle frasi in italiano e in inglese, scritte in colori diversi, ma con lo stesso tipo di carattere. I testi sono molto semplici, ma questo agevola la doppia lettura. Alla fine del libro, proprio come anticipato nella mail, si trova la storia tradotta in altre lingue.

 
20170703_184939
 


Una coincidenza curiosa: la mail è arrivata proprio nella settimana in cui i bibliotecari della biblioteca comunale di viale Zara a Milano con cui collaboro ci hanno informato di un nuovo, bellissimo progetto che partirà da settembre. Durante le nostre letture del sabato mattina oltre ai libri in italiano letti dalle volontarie di Nati per leggere, il personale della biblioteca leggerà anche libri in lingua. Lo spirito è quello di avvicinare tutti i bambini alla lettura, senza lasciare fuori nessuno. Un’iniziativa fa bene anche ai bambini italiani: non è mai troppo presto, infatti, per iniziare a prendere confidenza con un'altra lingua, anche molto diversa dalla nostra. E quale metodo migliore se non quello di ascoltare libri letti in inglese o spagnolo? L'associazione Nati per leggere ha realizzato una biografia "Mamma lingua" che contiene libri per bambini nelle 7 lingue più parlate dalle comunità immigrate nel nostro Paese: albanese, arabo, cinese, francese, inglese, rumeno e spagnolo. Lo scopo è quello di consentire ai bambini stranieri e alle loro famiglie che vivono in Italia di ritrovare nelle biblioteche o nelle scuole dei libri che li accolgano e ne riconoscano lingua e cultura e ci facciano sentire tutti più vicini.

 
20170703_184002

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>